Incontri

 
     
ALLA SCOPERTA DI ISCHIA IN AUTUNNO TRA CULTURA, TERME E BUON CIBO

ALLA SCOPERTA DI ISCHIA IN AUTUNNO TRA CULTURA, TERME E BUON CIBO

set 14 2018

di ANNA LAMONACA – Ad ottobre (nei giorni 8, 9 e 10) verrà inaugurata una nuova mostra. Ingresso libero presso il Parco Termale del Negombo. Sarà un “viaggio” pieno di fascino

 

 
 

Ischia la più grande delle isole del Golfo di Napoli è un luogo in cui realtà, mito e leggenda si fondono regalando a chiunque la visiti un cocktail di sapori, odori, benessere ed emozioni.

Possiede angoli di vero paradiso che la rendono una vera perla del Mediterraneo: mare cristallino, montagne e campagne lussureggianti, 6000 anni di storia (Museo di Villa Arbusto), una strepitosa enogastronomia e numerose sorgenti d’acque calde e minerali.

 

Ad ottobre il tempo è ancora bello, si può progettare una fuga dalle città ed allora bisogna segnarsi queste date: 8-9-10 ottobre. Sull’isola verrà inaugurata una nuova mostra, sarà possibile visitarla presso il Parco Termale del Negombo e sarà aperta al pubblico dalle ore 14 alle ore 18.30: l’ingresso è gratuito. Prodotta e realizzata dalla Pro Loco Lacco Ameno, gli Istituti scolastici Liceo Ischia, E. Mattei e C. Mennella. La mostra s’intitola “Aqva d’Ischia” ed è un viaggio affascinante nel sottosuolo ischitano per scoprire le origini vulcaniche dell’isola e le sue numerose acque sotterranee.

 

Tutti  conosciamo le acque termali, ma ignoriamo completamente come si originano e quali sono gli straordinari e sorprendenti benefici che ne possiamo trarre. La mostra sarà composta da 6 sezioni ed ospiterà anche un paese: la Cina che sarà il paese ospite d’onore di questa prima edizione. Attraverso una galleria d’immagini si potrà visitare un percorso parallelo tra terme ischitane e quelle cinesi e i modi per migliorare ed allungare la salute e prendersi cura di se stessi  attraverso l’acqua e le terapie naturali.

 

La mostra ci svelerà anche il funzionamento di un parco termale oltre che numerose curiosità, statistiche ed anche leggende misteriose, poco conosciute, dunque fuggite alla routine e regalatevi un mix di cultura, relax e buona tavola, conoscete l’isola con i colori autunnali, i muretti di tufo verde che recintano la folta vegetazione, le viti rigogliose, il panorama emozionante, il mare di un azzurro intenso e su di esso il cielo limpido.

 

In ultimo un buon consiglio: deliziatevi con le specialità dei nostri antichi sapori e sorseggiate un buon vino speciale delle campagne di questa meravigliosa isola.

 

ANNA LAMONACA

 

La Voce del Nisseno online