Incontri

 
     
PALERMO, PROVE DI DIALOGO TRA DIVERSI SOGGETTI ISTITUZIONALI

PALERMO, PROVE DI DIALOGO TRA DIVERSI SOGGETTI ISTITUZIONALI

giu 13 2018

Redazione Online – Ripreso il confronto tra sindacati confederali e dei pensionati, assessorato regionale alle Politiche sociali e Anci. Chiesta l’attivazione del protocollo d’intesa del 2015

 
 Maurizio Calà. In copertina, Toscano

                                                                                                              

Riattivato il tavolo regionale tra assessorato alla Famiglia, alle Politiche sociali e al Lavoro, ANCI, Cgil, Cisl e Uil e SPI Cgil, FNP Cisl e UILP Uil Sicilia finalizzato a ottimizzare gli interventi in materia di welfare e le azioni  socio-assistenziali a beneficio degli anziani e dei soggetti più deboli. È questo il primo risultato seguito alla convocazione, chiesta dalle sigle sindacali, da parte dell’assessore al ramo Maria Ippolito, che ha incontrato i segretari generali di SPI Cgil, FNP Cisl e UILP Uil Sicilia Maurizio Calà, Alfio Giulio e Antonino Toscano.

 

 
 Alfio Giulio

Presenti anche la responsabile del Dipartimento socio-sanitario della Cgil Sicilia Elvira Morana e la segretaria confederale Rosanna Laplaca (Cisl Sicilia), i segretari regionali Cesare Ferrucci (SPI Cgil) e Francesca Lo Monte (FNP Cisl) e il segretario della Struttura Territoriale UILP Uil Madonie - Corleonese Alberto Magro.

 

La ripresa del confronto istituzionale – l’ultimo incontro si era tenuto il 21 gennaio scorso – ha rappresentato per i sindacati l’occasione per sollecitare anche la riattivazione del protocollo d’intesa che le sigle dei pensionati, congiuntamente all’ANCI Sicilia e alle segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil avevano siglato con l’assessorato e che era stato successivamente recepito con il decreto del 30 marzo del 2015.

 

I segretari, che hanno espresso soddisfazione per la disponibilità manifestata dalla Ippolito, attendono ora che, proprio dall’assessorato, partano le comunicazioni rivolte ai distretti socio-sanitari presenti sul territorio isolano, al fine di raccogliere dati e informazioni dai quali, provincia per provincia, “sia possibile evincere le attuali criticità e gli interventi afferenti le politiche sociali e che saranno oggetto del prossimo incontro fissato per il 10 luglio prossimo”. Il tavolo si riunirà con cadenza mensile.

La Voce del Nisseno online