La Voce del Nisseno online

 
     
ENCOMIO PER IL FUNZIONARIO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE DI CALTANISSETTA CALOGERO MICCICHÈ

ENCOMIO PER IL FUNZIONARIO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE DI CALTANISSETTA CALOGERO MICCICHÈ

lug 30 2020

di MICHELE BRUCCHERI – SERRADIFALCO. “Non è la prima volta ad essere oggetto di attestazioni di stima e professionalità”. “Colgo l’occasione per ringraziarlo per l’impegno profuso con senso del dovere” 

 
 Calogero Miccichè

 

Nelle scorse settimane, Calogero Micciché – di Serradifalco – ha ottenuto un importante riconoscimento. Infatti, il funzionario sessantenne (il compleanno, per essere più precisi, sarà a fine dicembre) lavora presso l'Agenzia dell'Entrate di Caltanissetta. I vertici della struttura pubblica gli hanno conferito un encomio.

 

Sposato e padre di due figlie, Alice e Arianna, Calogero Micciché ha ricevuto il prestigioso riconoscimento. La dottoressa Maria Antonietta Di Leo, direttrice provinciale dell'Agenzia delle Entrate, ha scritto: “Mi associo ai complimenti e ai ringraziamenti a Calogero Miccichè, che non è la prima volta oggetto di attestazioni di stima e professionalità da parte dell'utenza di Caltanissetta, ed estendo, per dovuta conoscenza, all'Ufficio Comunica-zione della Direzione Regionale”.

 

Calogero Micciché lavora presso la sede di Caltanissetta che è ubicata in Viale Regina Margherita. Nelle scorse settimane, pur espletando le sue funzioni pubbliche, ligio – come sempre – al suo dovere è stato oggetto di questo importante riconoscimento. “Trasmetto la segnalazione di elogio espressa da una contribuente nei confronti del collega Calogero Miccichè, pervenuta a questo ufficio”, ha messo nero su bianco il dottor Giuseppe Calabrò. Ed inoltre: “Colgo l'occasione per ringraziarlo per l'impegno profuso, con professionalità e senso del dovere, nell'espletamento delle sue funzioni”.

 

“Esempi come questo di attaccamento all'amministrazione e disponibilità quotidianamente manifestata nei confronti dei contribuenti, non possono che favorire il consolidamento dei rapporti tra fisco e contribuente”, ha concluso il dirigente dell'Agenzia delle Entrate.

 

Ovviamente Calogero Micciché è oltremodo soddisfatto e fiero per questo encomio. Persona alquanto affabile e disponibile, altruista e laboriosa, ribadisce tramite il nostro giornale tutta la sua soddisfazione per questo rilevante attestato di stima e affetto. Tutto è nato dalla comunicazione di una utente che ha scritto questo testo: “Giungo a scrivere questa breve nota per ringraziare l'impiegato che oggi, con gentilezza e disponibilità, ha saputo venire incontro alle richieste di un'utenza irritata ed irritante”.

 

E dulcis in fundo: “In un momento di grande difficoltà lavorativa e personale a causa dell'emergenza sanitaria, il sorriso, la semplicità, l'efficienza e il senso pratico di Calogero Miccichè sono stati una parentesi felice nel pantano burocratico della pubblica amministrazione che ogni giorno attanaglia la vita dei cittadini. Grazie”. Quando il volto della pubblica amministrazione è umano a beneficiarne è sempre la collettività.

           

MICHELE BRUCCHERI