Incontri

 
     
RIFLETTORI ACCESI SUL BORGO ANTICO DI BASSANO IN TEVERNINA (VITERBO)

RIFLETTORI ACCESI SUL BORGO ANTICO DI BASSANO IN TEVERNINA (VITERBO)

nov 10 2017

Redazione Online – In prima linea il sindaco Alessandro Romoli e alcuni imprenditori. Per un turismo culturale e gastronomico della Tuscia. Parteciperanno molti artisti. Tra questi, Osvaldo Bevilacqua che presenterà un suo libro  

 
 

Domani ci sarà un grande evento di presentazione al pubblico, alla stampa nazionale e locale del nuovo corso del “Borgo Antico di Bassano in Teverina” (Viterbo), che finalmente dopo anni di oblio, prende nuova vita con l’ambizione di divenire punto di riferimento del turismo culturale e gastronomico della Tuscia.

Sarà una giornata importante per il Borgo di Bassano in Teverina, dunque; un happening, una festa in ricordo anche di Mario Castellacci. Il borgo riprenderà vita, da dove il grande commediografo e sceneggiatore ha lasciato molti anni fa. Fu infatti di Mario Castellacci il sogno di riportare in vita questo splendido angolo della Tuscia, un palcoscenico naturale, coinvolgendo all'epoca tutto il gruppo del mitico "Bagaglino". E oggi dopo tanti anni di oblio, finalmente il Borgo di Bassano in Teverina torna a risplendere.

Si riaccendono le luci della ribalta e arrivano gli artisti: 18 musicisti, 4 circensi, 8 fotografi, i produttori agricoli, gli artigiani... Nei vicoli e nelle piazze si diffonderà musica con gli “Ukus in Fabula”, gli ukuleisti musicomici, con ”Miriana Bigi e Moreno Sorbelli”, voce e chitarra con sfumature dal blues al pop, con "I Due Wermau”, teatro canzone, con la giovanissima “Giulia Riva“  in live electris e infine una grande street band di ben dieci elementi, fiati e percussioni, "La Ciaccia Banda" che con le loro musiche originali, guideranno i visitatori lungo un percorso di colori e profumi del borgo.

E poi artisti circensi della ”Compagnia Circo Squilibrato” a stupire gli avventori e lungo le vie banchi di prodotti gastronomici locali, l’eccellenza della Tuscia, e artigianali. Apriranno le antiche botteghe e nello spazio espositivo una mostra curata da “ ManiKomio Fotografico“ racconterà le meraviglie e le bellezze dei borghi della Tuscia.

Un grande evento, quindi, al quale parteciperanno anche volti noti della cultura e dello spettacolo, voluto fortemente dall’Amministrazione comunale capitanata dal sindaco Alessandro Romoli e da un gruppo di imprenditori privati che “con tanta volontà ed energia, ma anche un pizzico di follia hanno voluto e creduto e credono nel rilancio di questo angolo di paradiso”, spiegano dall’efficiente ufficio stampa.

Osvaldo Bevilacqua sarà ospite d’onore e presenterà il suo nuovo libro “Italia Nascosta”.