Incontri

 
     
A SAN CATALDO IL SECONDO SOCIAL SHOW AL CINE TEATRO MARCONI

A SAN CATALDO IL SECONDO SOCIAL SHOW AL CINE TEATRO MARCONI

giu 12 2017

di MICHELE BRUCCHERI – Tra gli ospiti, l’attore Antonio Pandolfo e il maestro Giuseppe Vasapolli. Ci sarà una breve rivisitazione del “Mago di Oz” con la direzione artistica di Maria Francesca Tona  

 

 
 Il presidente Giovanni Pilato, l'attore Antonio Pandolfo e il giornalista Michele Bruccheri

Secondo Social Show a San Cataldo. Dal titolo suggestivo: “La felicità è ciò che conta…”. Un appuntamento per mercoledì sera (ore 20) presso il Cine Teatro Marconi. Previsto uno spettacolo musicale, teatrale e di intrattenimento comico. L’evento è un omaggio “al caro amico Umberto Bosco”, morto prematuramente nelle scorse settimane. Tra i segmenti qualificanti, la partecipazione del bravo attore alcamese Antonio Pandolfo. Ospite della serata, il maestro Giuseppe Vasapolli.

Con il patrocinio del Comune, ad organizzare la manifestazione sono l’Associazione Disabili di San Cataldo e “La Mongolfiera” assieme a Raimondo Ruggieri Art Company. A presentare sarà Maurizio Diliberto. Saranno molteplici i momenti della serata. Intanto, ci sarà una breve rivisitazione del “Mago di Oz”, interpretata dai ragazzi dell’A.D.S. Con la regia di Maria Francesca Tona, si esibiranno: Elysea Maira, Rosa Maria Biancheri, Pietro Graglia, Francesco Salamone, Davide Giannone, Andrea Liarda, Kevin Santoro, Giuseppe Sardo, Alessio Arcarisi, Domenico Riggi, Cristina Lo Monaco, Maria Grazia Anzalone, Claudia Marchese, Salvatore Pilato, Arturo Ristagno, Maria Di Francesco, Maria Vanessa Carrubba, Ilenia Calabrese ed Ezio Salvaggio. I costumi sono a cura di Filomena Nocera, mentre trucco e parrucco a cura di Jessica Costanzo.

Interverranno diverse associazioni: Anfass, Orsetto azzurro, Progetto di Vita, Essere per essere, Nuova Civiltà, l’Istituto d’arte Juvara, Aps Real dream, Tam tam onlus, Valle del Salso, Donatori del sangue AB zero. La direzione artistica della kermesse è a cura di Maria Francesca Tona. E’ coordinatore del progetto Tullio Miccichè, mentre il ruolo di organizzatore è affidato al saggio Giovanni Pilato (presidente dell’Associazione Disabili di San Cataldo).

MICHELE BRUCCHERI