Incontri

 
     
NAPOLI, SERATA D’ECCEZIONE TRA CLASSICA E JAZZ DAL TITOLO “BYE BACH BLUES”

NAPOLI, SERATA D’ECCEZIONE TRA CLASSICA E JAZZ DAL TITOLO “BYE BACH BLUES”

mar 21 2017

di DANIELA VELLANI – Ad esibirsi sarà la violinista belga Françoise Derissen e Mariella Pandolfi Trio (oltre alla pianista, ne fanno parte Massimo Mercogliano e Peppe La Pusata)

 

 
 La pianista napoletana Mariella Pandolfi

Al settimanale appuntamento presso il jazz club di Chiaia dell’associazione Music Art presieduta da Ennio Forte e con la direzione artistica di Peppe Reale, venerdì prossimo ci sarà un evento particolare. “Bye Bach Blues” è il nome dell’evento, da cui si deduce che la fusione di jazz e classica caratterizzerà la serata. Protagonisti saranno la violinista Françoise Derissen e Mariella Pandolfi Trio.

 

La violinista, direttamente da Parigi, per la prima volta si esibirà in Italia. Françoise Derissen è una nota violinista belga. Dopo essersi laureata in violino acustica e musica da camera presso il conservatorio Reale di Bruxellese, si è dedicata con passione al jazz, intraprendendo studi specifici. Ha fatto parte di diverse formazioni jazz e jazz-rock e con la band “C’è un effel c’è” ha registrato un disco. Ha partecipato a diverse rassegne e festival internazionali e collaborato con band e diversi musicisti con cui ha effettuato registrazioni come Christian Merveille, Jean-Pierre Catoul, Einstürzende Neubauten, Daniel Romeo Fabrice Alleman, compositore e arrangiatore Renaud Lhoest. Da diversi anni insegna violino presso diverse accademie e dal 2006 presso il Conservatorio Reale di Bruvelles.

 

Mariella Pandolfi Trio è costituito da Mariella Pandolfi al pianoforte, Massimo Mercogliano al contrabbasso e Peppe La Pusata alla batteria. La Pandolfi, la talentuosa pianista compositrice e arrangiatrice napoletana, che recentemente ha rilasciato un’intervista a La Voce del Nisseno, è un’artista poliedrica che oltre ad essere un’eccellente compositrice, è dotata di particolari capacità interpretative degli standard. Presenta per l’occasione il suo ultimo lavoro che dà nome alla serata “Bye Bach Blues”, un disco molto interessante che comprende brani composti da lei in cui, in un cocktail di note, la musica classica si unisce al jazz con un effetto raffinato, elegante, un esempio di musica bella ed originale. Non è la prima esperienza che compie in tal senso. Recentemente ha infatti partecipato all’ultima edizione napoletana di Pianocity in cui, assieme alla pianista Maria Grazia Ritrovato, ha proposto un concerto su Chopin.

 
 La locandina dell'evento musicale

 

Massimo Mercogliano, classe 1973, è un contrabbassista napoletano, che ha compiuto i suoi studi presso il Conservatorio di Napoli. Ha studiato basso elettrico con Guido Russo, musica d’insieme con Stefano Tatafiore e contrabbasso con Gianluigi Goglia. Insegna basso elettrico ed ha una carriera lunga e variegata costituita dalla partecipazione a diverse formazioni, a festival e rassegne, incisione di dischi. Con Mariella Pandolfi forma l’Empyjazztrio con cui si esibiscono nei più rinomati jazzclub.

 

Giuseppe La Pusata, batterista campano, è tra i migliori del panorama jazz. La sua carriera ricca e intensa lo vede partecipe di numerose e importanti rassegne, tournée e concerti. Ha iniziato i suoi studi dedicandosi alle percussioni classiche per poi effettuare corsi di perfezionamenti e seminari con esimi maestri. Vanta la collaborazione con importanti jazzisti italiani ed internazionali e ha inciso numerosi dischi.

 

Sarà quindi un concerto molto interessante ed imperdibile, in un luogo familiare e accogliente e con l’immancabile e squisito break enogastronomico a sorpresa.

 

DANIELA VELLANI

 

Info:

venerdì 24 febbraio (ore 21.30)

Per prenotazioni

Associazione Music Art Napoli

Vico Santa Maria della Neve, 65

338 5669770

www.musicartnapoli.it