Incontri

 
     
FIRENZE, ESCE L’EDIZIONE IN INGLESE DEL ROMANZO “I DELITTI DELLA PRIMAVERA” DI STELLA STOLLO

FIRENZE, ESCE L’EDIZIONE IN INGLESE DEL ROMANZO “I DELITTI DELLA PRIMAVERA” DI STELLA STOLLO

ott 01 2016

di MICHELE BRUCCHERI – La scrittrice toscana, nativa di Orvieto, è al suo quarto libro. La nuova fatica letteraria è un thriller storico avvolgente 

 
 La scrittrice Stella Stollo

Quarto romanzo per la scrittrice toscana, nativa di Orvieto, Stella Stollo. Un notevole successo per “I delitti della primavera” (Grafhofeel edizioni) che ha ottenuto riscontri favorevoli sia dalla critica, sia dai lettori. Gli apprezzamenti crescono a dismisura, non solo sul territorio nazionale, ma anche all’estero. Infatti, si registra la traduzione in lingua inglese e prende il titolo “The Botticelli killings Murders and mysteries in Reinassance Florence”.

Un romanzo dalla scrittura “fluida, visiva ed avvolgente”, che unisce sapientemente ed abilmente atmosfere di amore e morte. Un libro che si appresta a conquistare un pubblico sempre più vasto, pieno di ritmo con una trama da leggere tutto d’un fiato fino alla fine. Si tratta di un thriller storico ambientato a Firenze alla fine del 1400. Un’opera veramente raffinata e ben strutturata. “I delitti della primavera” si sviluppa tra personaggi realmente esistiti e altri di pura fantasia.

“Nella città medicea sfilano e prendono corpo la bellissima Simonetta Vespucci, il giovane Leonardo da Vinci, il Maestro Sandro Botticelli e il suo promettente allievo Filippino Lippi - spiega una nota stampa -. E poi eclettiche alchimiste, ambigui speziali, osti e pittori, poeti, scienziati e filosofi, in un’atmosfera vivida e colorata, ricca di spunti noir”.

 
 La copertina del libro

Stella Stollo ci proietta in una città sconvolta da una serie di omicidi. Le vittime sono tutte donne giovani, donne appartenenti alla ricca borghesia (senza nessun legame apparente). Il Killer sembra prendere ispirazione dal capolavoro di Sandro Botticelli “L’allegoria della Primavera”. Lungo la scia di morte, ci sono simboli che rimandano al dipinto e al suo autore, dettagli mutuati dal capolavoro senza motivazione apparente.

La brava scrittrice è nata ad Orvieto nel 1963. Laureata in Lingue e Letterature Orientali presso l’Università di Venezia, ha trascorso un anno accademico in Cina. Poi si è trasferita in Germania, per tre anni, abitando diverse città per periodi brevi.  

“Quando rientra in Italia si stabilisce in Toscana e attualmente vive a Firenze con la sua famiglia - racconta Michela Zanarella dell’ufficio stampa -. Se la lettura le è necessaria per mantenersi in vita, la scrittura la consiglia come mezzo per vivere più sani”. Il suo romanzo d’esordio è intitolato “Io e i miei piedi” e tratta proprio del potere terapeutico della scrittura. Anche questa opera è edita da Graphofeel edizioni. Il suo secondo romanzo “Algoritmi di Capodanno” è edito, invece, da ARPANet. Un terzo romanzo, MALdiTERRA, si trova sulla piattaforma di self-publishingilmiolibro.it e su Amazon come ebook. “I delitti della Primavera” è il suo quarto romanzo e sta regalando a Stella Stollo enormi soddisfazioni.

MICHELE BRUCCHERI