Incontri

 
     
SERRADIFALCO, UNA GARA PODISTICA PER RICORDARE IL GIOVANE GAETANO GRUTTADAURIA

SERRADIFALCO, UNA GARA PODISTICA PER RICORDARE IL GIOVANE GAETANO GRUTTADAURIA

lug 27 2016

di MICHELE BRUCCHERI – Evento sportivo il 12 agosto. L’operaio morì prematuramente in un tragico incidente automobilistico tre anni fa. Mobilitazione generale per onorarne la memoria. Al nostro microfono, parla il fratello Michele

 
 Gaetano Gruttadauria

 

Per ricordare il giovane Gaetano Gruttadauria, di Serradifalco, è stato organizzato un importante evento sportivo alla sua memoria. Una gara podistica, valida come quarta prova del Grand Prix Provinciale di Caltanissetta, e una passeggiata non agonistica. Venerdì 12 agosto. In palio, centinaia di premi e un programma tanto sobrio quanto interessante. “Ci sarà spazio per tutti coloro che vorranno trascorrere correndo una serata estiva all’insegna del divertimento e del benessere. Aprirà la manifestazione una passeggiata non competitiva aperta a tutti”, afferma al nostro microfono Michele Gruttadauria, fratello dello sfortunato giovane al quale è intitolata, appunto, la manifestazione.

Gaetano Gruttadauria, operaio, tre anni addietro è morto prematuramente all’età di 39 anni, all’ospedale Sant’Elia del capoluogo nisseno. A seguito dei gravi postumi subiti nell’incidente automobilistico autonomo in contrada Marici. Era assieme al padre. Entrambi stavano rientrando a casa dopo una dura giornata lavorativa. Una grande e dolorosa tragedia che ancora oggi vibra nei cuori di chi l’ha conosciuto.

 
 Il giovane morto tre anni fa

Un giovane mite e buono, dedito al volontariato e impegnato nell’associazionismo. Il paese rimase terribilmente sconvolto appena si apprese la brutta notizia. Un ragazzo senza grilli per la testa e apprezzato unanimemente. Con l’attiva partecipazione dell’Amministrazione comunale, Pro Loco, Federazione italiana di atletica leggera, Track Club Caltanissetta, Protezione civile “Marco Aurelio” di Serradifalco e Croce Rossa Italiana sarà possibile vivere questo evento sportivo per ricordare lo sfortunato giovane. Ciò che prevede il programma è la riunione della giuria e dei partecipanti (ore 19), passeggiata non agonistica (ore 20), gare giovanili (ore 20.40), gare juniores, promesse, senior e master (ore 21) della lunghezza di sei chilometri e mezzo, premiazioni alle 21.45 ed esibizione del gruppo folkloristico “Li Stiddi” di Serradifalco. Per la lodevole iniziativa c’è stata una generale mobilitazione e si spera che vi possano partecipare molte persone. Un modo semplice e simbolico per ricordare l’autentica bontà di Gaetano Gruttadauria, strappato alla vita tragicamente e anzitempo.

 
 Parte del manifesto

La Voce del Nisseno versione online ha interpellato Michele Gruttadauria per un breve ricordo di Gaetano e per illustrare le finalità della kermesse sportiva. “Si daranno battaglia i più forti atleti della provincia nissena e delle province limitrofe, su un percorso di 1050 metri da ripetere sei volte”, spiega. “Partenza e arrivo in via Cavalieri di Vittorio Veneto. A tutti coloro che si iscriveranno entro il 10 agosto sarà consegnata la maglia ricordo della manifestazione e un biglietto valido per l’estrazione degli oltre quattrocento premi messi a disposizione dalla maggior parte degli esercizi commerciali di Serradifalco”.

Chiedo, infine, a Michele qualcosa su Gaetano e i suoi occhi diventano lucidi: “Mio fratello era una persona amata e conosciuta da tutti in paese. Era sempre sorridente e allegro. Era uno di compagnia. Era sempre presente a tutte le iniziative che si svolgevano a Serradifalco”. Dopo una breve pausa di riflessione, come a sottolineare l’importanza delle sue parole, conclude: “Il mio ricordo principale? Gaetano era come un legante per la mia famiglia. Riusciva a coinvolgere tutti, con il suo modo di fare. A volte anche autoritario. Per quanto riguarda l’iniziativa, è un modo di ricordare e di ricambiare il suo affetto che ha avuto per la sua famiglia e il suo paese”.  

MICHELE BRUCCHERI