Incontri

 
     
NAPOLI, NOTE JAZZ A PIAZZA MUNICIPIO DAVANTI LA GIOIELLERIA BRINKMANN

NAPOLI, NOTE JAZZ A PIAZZA MUNICIPIO DAVANTI LA GIOIELLERIA BRINKMANN

lug 01 2016

di DANIELA VELLANI – Presentata la nuova collezione di orologi. A suon di musica. Con il giovane quintetto formato da Berri, De Asmundis, Di Sauro, Manfredi e Faber Maurelli. Presente anche il sindaco De Magistris 

 
 Daniela Vellani e il sindaco Luigi De Magistris

 

Proprio a fianco all’ingresso di Palazzo San Giacomo, le sorelle Adriana ed Erika Brinkmann, Federico Squadrilli, Lina De leva ed Enrico Pesacane della storica e prestigiosa gioielleria Brinkmann, nel presentare la nuova collezione di orologi, hanno “fermato il tempo” accogliendo durante l’intera giornata con grande cordialità e familiarità, amici, clienti e passanti, tra cui molti turisti attratti, dalle vetrine e da note musicali… Note musicali? Ebbene sì.

 

La serata, dalle 17.30 in poi, infatti, è stata caratterizzata dalla presenza di un vivace quintetto jazz costituito da Alberto Berri, chitarra, Giulio De Asmundis, sassofono, Davide Di Sauro, basso, Fabiana Manfredi, voce, e Paolo Faber Maurelli, batteria, che all’ingresso del bel negozio si è esibito con disinvoltura e bravura, eseguendo una moltitudine di brani. I giovani e talentuosi musicisti hanno proposto melodie, che spaziavano tra famosi brani jazz e noti standard, dalla “Ragazza di Ipanema” a tanti altri, allietando l’immensa piazza e coinvolgendo il pubblico che si affollava sempre di più intorno a loro e nel negozio dalle luminose ed eleganti vetrine.

 

 
 I responsabili della gioielleria napoletana

Si è trattato di una bella festa, luminosa e all’insegna del sorriso e della raffinatezza. Durante l’intera giornata chi si è trovato a passare ha potuto ammirare non solo gli orologi, ma anche gioielli di tutte le fogge e design originali e artistici per tutti i gusti e in bella mostra, degustando vini pregiati e stuzzichini presentati in un invitante buffet. Non è la prima volta che nella gioielleria si organizza un evento all’insegna dell’amicizia e dell’ospitalità. E’ un appuntamento annuale che, come ha detto Adriana Brinkmann, vuole aprire una finestra non solo su prodotti di classe, originali ed artistici, ma anche sulla cultura, sulla musica, puntando sui giovani e offrendo loro l’opportunità di rendere visibili le loro qualità. Napoli è una città ricca di risorse che vanno condivise e divulgate. Si deve puntare sulle sue immense positività e riscattare la sua immagine. 

 
 Il giovane quintetto

 

La presenza del sindaco Luigi De Magistris, recentemente rieletto, è stata significativa. Ha partecipato volentieri alla “festa” ed ha brindato con tutti i presenti. Ha ribadito il suo impegno di proseguire il grosso lavoro di recupero della città, impresa non facile, che lui però con passione e tenacia ha già avviato conseguendo una serie di risultati, basti guardare il grande movimento di cambiamento che da alcuni anni è in atto nella città. Essa è sempre più frequentata da turisti e gli eventi interessanti riguardanti ogni forma di arte, si stanno moltiplicando. La trasformazione di un territorio può avvenire solo partendo dalla cultura e l’educazione.  La festa di mercoledì scorso “Per chi non vede l’ora di festeggiare l’estate” ne è stato un bell’esempio.

 

DANIELA VELLANI