Incontri

 
     
GABRIELE FASCIANA (M5S) PRESENTA IL SUO PROGETTO PER SERRADIFALCO

GABRIELE FASCIANA (M5S) PRESENTA IL SUO PROGETTO PER SERRADIFALCO

mag 07 2015

Il candidato sindaco ha indicato i nomi di due assessori in pectore: Laura Petix e Giuseppe Aronica. All’appuntamento elettorale presente l’onorevole Giancarlo Cancelleri: “Oggi c’è la speranza, c’è il nuovo” 

 

 

 
 Gabriele Fasciana, Giancarlo Cancelleri e Giuseppe Aronica

Gabriele Fasciana, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Serradifalco, presenta la sua candidatura ufficialmente in uno dei simboli del paese: al Monumento al Minatore. Elenca i quindici nomi dei candidati al Consiglio comunale e illustra il programma elettorale. Indica due nomi di assessori in pectore. Bagno di folla per la “festa”, come la definisce il coordinatore cittadino dei pentastellati Giuseppe Aronica.

“Da un anno – rimarca Fasciana – abbiamo condiviso le idee con i cittadini. Stateci accanto e sicuramente l’esperienza ce la faremo. Serradifalco ha voglia di cambiare e da noi ci sono le giuste competenze. Saremo presenti nei quartieri e convocheremo assemblee pubbliche”. I nomi dei due assessori designati sono Laura Petix (laureata in Psicologia e docente di scuola primaria) e Giuseppe Domenico Aronica (impiegato amministrativo con laurea in Scienze economiche e bancarie), entrambi anche candidati al massimo consesso civico. In loro c’è la voglia di dare il proprio contributo con l’esempio concreto.

Gli altri della lista M5S sono: Carmelo Alaimo (impiegato presso le Poste), Giuseppe Amico (medico mutualista), Daniela Bellavia (laureata in Scienza e tecnica dello sport, tutor di educazione fisica, insegnante di arti marziali), Emanuele Cagnina (diplomato ed occupato nella ristorazione), Graziana Crinò (laurea in Discipline musicali e docente di flauto traverso), Gaetano D’Angelo (operaio presso un centro servizi), Emma Geraci (si diploma quest’anno ed è in cerca di occupazione), Filippo Giardina (diplomato ed amministratore condominiale), Giandomenico Meli (studente), Salvatore Montante (diploma in Discipline musicali conseguito a Londra), Erika Pernaci (laureata in Pubbliche relazioni), Vincenzo Ricotta (laureando presso la Facoltà di Scienze motorie e sportive, preparatore atletico e istruttore di nuoto) e Lillo Safonte (diplomato, lavora presso le ferrovie dello Stato).

 
 Gli assessori designati

Gabriele Fasciana, 62 anni, è sposato e padre di due figli. Dopo la maturità classica, ha intrapreso gli studi universitari in Farmacia a Palermo. Vanta competenze nell’ambito della comunicazione, delle relazioni pubbliche e del marketing. Ha lavorato come informatore medico-scientifico nel settore farmaceutico e nel settore della formazione medico-sanitaria. E’ anche un raffinato pittore. “Profondamente deluso dalla politica degli ultimi anni ma soprattutto dal senso di ingiustizia e decadimento morale della nostra società attuale - spiega al cronista -, stanco di delegare a persone che agiscono solo per tornaconto su questioni fondamentali per il nostro futuro e per quello dei nostri figli, vorrei che la politica, a tutti i livelli, tornasse ad essere vissuta in prima persona dai cittadini e non più da persone che ne fanno un ‘mestiere’”.

“Essere attivi è diventata un’esigenza - conclude -. Abbiamo tutti il dovere di fare qualcosa per il nostro presente e per il futuro dei nostri figli. Mi sono avvicinato alla politica attiva con il Movimento Cinque Stelle: l’unica realtà politica che sta dalla parte dei cittadini, fatto dai cittadini. Ho la certezza che lavorando sodo, io e il mio gruppo riusciremo a cambiare il nostro paese”.      

Per il coordinatore Aronica, “oggi si offre il cambiamento al paese. Basta al vecchio modo di fare. C’è il coraggio di cambiare pagina, finalmente. Siamo una forza nuova e di cambiamento. Oggi presentiamo uno squadrone affiatato. C’è lo spirito di quindici persone che mettono la passione al servizio di un progetto di cambiamento. Dobbiamo pensare, tutti insieme, al futuro di Serradifalco. I problemi verranno risolti se facciamo squadra. Noi vogliamo un’alleanza con i cittadini”.

 

 
 Alcuni candidati al Consiglio comunale

All’appuntamento elettorale, anche l’onorevole Giancarlo Cancelleri: “Il sindaco è l’ultimo avamposto dello Stato. Il senso di comunità sia sempre all’insegna della solidarietà. Bisogna votare chi è credibile. Ci vuole un voto di cambiamento. Noi siamo gente autentica e l’inesperienza è preferibile alla falsa competenza degli altri che hanno prodotto gravi danni. Non bisogna essere complici con chi ha già sbagliato. Esorto tutti ad andare a votare. Oggi c’è la speranza, c’è il nuovo”.

Per il parlamentare regionale, “siamo nati per creare laboratori di discussione, per nutrire la democrazia partecipata. Con noi, c’è qualcuno che ascolta. I nostri eventuali ‘no’ a certi argomenti sono sempre motivati. Studiamo i vari dossier e conosciamo tutte le tematiche che affrontiamo. Noi le cose le facciamo concretamente. La nostra politica è quella dell’abbiamo fatto e non del faremo ”.

Per il benessere sociale e per lo sviluppo economico del territorio, il Movimento 5 Stelle di Serradifalco presenta il suo progetto per il paese: per “riappropriarci di quella dignità politica che ci è stata tolta da troppo tempo”. Tra i punti salienti, c’è l’incentivazione all’istituzione dei comitati di quartiere e il proposito di incontri pubblici periodici tra amministratori e cittadini. Si intende organizzare un efficiente Ufficio relazioni con il pubblico (Urp), ricostituire il corpo dei vigili urbani e creare un ufficio per recepire finanziamenti europei.

Assieme agli organi competenti, inoltre, “bisogna trovare una soluzione definitiva per la fruibilità del Lago Soprano”. E in merito al Parco urbano, si vuole ricorrere a soggetti privati per la gestione dell’area. Altri capitoli del programma elettorale del candidato sindaco Gabriele Fasciana sono: rifiuti solidi urbani, acqua pubblica ed energia. Un occhio di riguardo, poi, è rivolto al Piano regolatore generale (“scaduto nove anni fa e da allora in corso di elaborazione”) e al recupero del patrimonio edilizio esistente. Oltre all’edilizia scolastica, peculiare attenzione verrà rivolta alla cura del verde e alla fruizione degli spazi pubblici.

Massimo interesse in favore della bonifica del territorio dall’amianto e priorità a tematiche che riguardano il mondo della disabilità; ma anche agli spazi e alle opportunità per i giovani (programmazione di eventi sportivi, diffusione della cultura dello sport e riproposizione della Consulta giovanile). Presso la zona artigianale si intende realizzare una sorta di incubatore di giovani imprese. Ed ancora, la programmazione di un mercatino dell’invenduto e dell’usato. Dovizioso e articolato è il capitolo inerente i settori cultura, sport e turismo. Programmate diverse iniziative anche con parlamentari regionali e nazionali, per diffondere adeguatamente il manifesto elettorale e per dibattere su vari temi d’attualità.  

MICHELE BRUCCHERI