Incontri

 
     
A NAPOLI SABATO SI PRESENTA “PERCY’S SONG” DI MARTINA ROSSI

A NAPOLI SABATO SI PRESENTA “PERCY’S SONG” DI MARTINA ROSSI

gen 13 2020

di SILVANA LAZZARINO – EDITORIA. Di pomeriggio, presso la Fumetteria Alastor. Nata a Recanati, vive a Roma. All’evento saranno presenti i rappresentanti della casa editrice  

 
 

Come si potrebbe vivere entro una prospettiva legata ad una coscienza che ricorda solo di non essere più parte di questa vita? Come vivere entro una proiezione distante da ciò che si è stati, percepibile quale sofferenza di una condizione in cui non ci si riconosce? Sul sentire la vita emotivamente distaccata dalla corporeità, come sospesa tra ciò che si è stati e non si è più, e ciò che si vive nell’attualità inconsapevoli di quanto accaduto in precedenza, si sofferma la storia romantica e malinconica di Percy descritta nel libro “Percy’s Song” di Martina Rossi illustratrice ed eccellente autrice di fumetti dalla spiccata sensibilità e creatività. L’opera pubblicata con la Casa Editrice Phoenix, sarà presentata a Napoli sabato prossimo presso la Fumetteria Alastor in Via Mezzocannone 7 alle ore 17.30.

L’incontro, moderato da Francesco Saverio Tisi, vicedirettore della Phoenix, vede il famoso fumettista, muralista, vignettista Ruben Curto, dialogare con l’autrice con un intervento registrato dell'attore e doppiatore Jacopo Calatroni (voce italiana di Spider-Man nel videogioco Marvel's Spider-Man e di Akira Fudo/Devilman nella serie Crybaby).

Nelle 56 pagine d’arte di questa suggestiva “Graphic Novel” con fumetti colorati dalle tinte tenui e le linee morbide, il protagonista Percy risvegliandosi da un lungo sonno non ha più alcun ricordo del proprio passato, salvo di essere morto. Inizia un doloroso percorso che lo porta a scoprire il modo in cui è deceduto, abbandonando così “la terra di mezzo” di cui è prigioniero, per assurgere al regno dei morti e lasciarsi finalmente andare alla bramata pace eterna. Inoltre prigioniero di questa opprimente realtà che non gli appartiene, ha la possibilità di constatare quanto la stessa sia superficiale, volta solo a dare importanza alle apparenze.  

Tutto questo viene descritto attraverso la forza evocativa delle immagini realizzate attraverso un disegno delicato accompagnate dalle parole del protagonista e di quanti incontra. Una storia commovente e allo stesso tempo spietata. Martina Rossi per raccontare un aspetto così oscuro e angosciante dell’esistenza e oltre la stessa, ha scelto di utilizzare il linguaggio della fiaba: a riguardo lei stessa ha affermato che ”per raccontare qualcosa di forte o che probabilmente genererà un disappunto nel lettore, sia importante utilizzare una forma che lo metta a proprio agio, in condizione di ascoltare. Se avessi creato fin da subito un contesto oscuro e angosciante, il lettore sarebbe stato sulla difensiva fin dalla prima pagina, non prestando la giusta attenzione al messaggio”.

Saranno presenti all’evento i rappresentanti della Casa Editrice. A chiusura della presentazione per quanti acquisteranno l’albo, sarà effettuata un’estrazione che permetterà ad un fortunato di portarsi a casa un’illustrazione originale dell’autrice, realizzata per l’occasione.

Martina Rossi nasce nel 1989 a Recanati, dove si avvicina fin da piccola al mondo del fumetto e dell'illustrazione. Consegue il diploma presso l'Istituto d'Arte "Cantalamessa" a Macerata e si trasferisce infine a Roma, per approfondire le competenze fumettistiche. Dopo aver concluso il suo percorso di studi alla Scuola Romana dei Fumetti, inizia a lavorare come ritrattista e copertinista per autori indipendenti. Da qui nascono le prime collaborazioni con gli scrittori Pierluigi Curcio e Orietta Cicchinelli. Nello stesso periodo lavora come illustratrice per il quotidiano "Metro Roma". Approda nel 2016 alla casa editrice "Lo Scarabeo", illustrando un mazzo di tarocchi dedicato al Piccolo Principe. Al momento lavora come colorista per la casa editrice BellaFe e come autrice per l'Americana Studio.

SILVANA LAZZARINO