Incontri

 
     
ROMA, NUOVI PERCORSI SULLA CRESCITA PERSONALE NELL’AMBITO DE “IL VALORE DEL FEMMINILE”

ROMA, NUOVI PERCORSI SULLA CRESCITA PERSONALE NELL’AMBITO DE “IL VALORE DEL FEMMINILE”

gen 03 2020

di SILVANA LAZZARINO – INCONTRI. In programma vari momenti con Virginia Vandini, Stefania Ricci, Germano Fazio, Rita Capalvo e Maria Lavinia Biasi. I dettagli dalla nostra corrispondente 

 
 Virginia Vandini

Lungo il corso della propria vita dove si intraprendono scelte, decisioni non sempre facili, dove si è sicuri e fragili, dove spesso ci si scontra con il passato con quei condizionamenti che impediscono di procedere in piena autonomia, è importante agire con consapevolezza, in libertà tenendo sempre presente l’altro quale persona con cui relazionarsi e costruire legami, per un arricchimento reciproco che nasce dal confronto, dallo scambio e dalla possibilità di rivedere i propri punti di vista. Per giungere ad una piena consapevolezza di sé, delle proprie emozioni al fine di gestirle con equilibrio, anche attraverso il cambiamento, per costruire relazioni di scambio e confronto con l’altro senza giudizio, sono necessarie l’ascolto e l’accoglienza, ma il primo ascolto deve avvenire dentro se stessi.

In questa società dove tutto corre troppo velocemente, dove regnano diffidenza e indifferenza si rischia di perdere la bellezza delle relazioni, dell’incontro con l’altro a partire dall’amore per se stessi e allo stesso tempo si perdono di vista i veri obiettivi. Questi aspetti, e molto altro sono al centro del lavoro di Virginia Vandini presidente dell’ASSOCIAZIONE IL VALORE DEL FEMMINILE, sociologa, supervisor trainer counselor ad approccio immaginale, che insieme al suo staff, formato tra gli altri da Antonella Aloi, Maria Lavinia Biasi e Chiara Cesaro, organizza corsi, seminari e incontri formativi legati anche alla crescita personale. Direttrice della Scuola di Counseling Umanistico Centrata sulla Persona ad orientamento psico-corporeo e fondatrice del modello educativo-pedagogico basato sulla riscoperta del principio femminile trattato nel libro “Amore. Ascolto. Accoglienza, le risorse del femminile in ognuno di noi”, Virginia Vandini sempre con il suo staff, propone il “cammino del counseling” come percorso di crescita e rinascita in cui ciascuno possa ritrovarsi in armonia con l’altro. A questo percorso si affiancano corsi, convegni per acquisire comprensione e consapevolezza di sé, affinché ognuno possa trovare la propria libertà per amarsi veramente e amare così anche gli altri.

La dottoressa Stefania Ricci, costellatore famigliare, diplomato originale Hellinger nel suo seminario teorico esperienziale che si svolge mercoledì 8 gennaio dalle ore 20.30 alle ore 22, “IL CAMPO QUANTICO E LE COSTELLAZIONI FAMILIARI” Evolute in Spirituali di Bert Hellinger, mostrerà come attraverso questa tecnica si possa accedere mediante i “movimenti dei rappresentanti” ad un “Campo Familiare informato” che al di là del tempo continua a mantenere intatti tutti gli avvenimenti accaduti in una determinata famiglia. Sembrerebbe che alcuni eventi rimangano registrati in una sorta di “Campo Quantico” incorruttibile alla verità nascosta, modellata o rielaborata. 

 
 Antonella Aloi

Sociologa e professionista in psicogenealogia, e costellazioni familiari ad approccio immaginale, la dottoressa Virginia Vandini nel suo incontro “INTRODUZIONE ALL’APPROCCIO IMMAGINALE” che si svolge l’11 gennaio dalle ore 10.30 alle ore 17.30, basato sul lavoro esperienziale delle carte del Nat e caratterizzato dall’incontro tra cultura animistica e birmana, psicologia simbolo-immaginale e filosofie naturali, guida i partecipanti ad entrare in contatto con l’anima istintuale, per liberarsi dai condizionamenti della vita quotidiana urbana. Questo percorso sarà reso possibile attraverso il mandala visionario, l’utilizzo delle 37 carte del Nat, la costellazione immaginale per un recupero della conoscenza istintiva e di quelle energie invisibili presenti in essa. Per prendere parte a questo incontro è necessario portare con sé il libro “Le carte del nat” di Selene Calloni Williams di cui alcune copie sono presenti presso la sede dell’Associazione in Piazzale delle Provincie, 8 a Roma. Selene Calloni Williams è stata l’iniziatrice del “metodo simbolimmaginale” o “approccio immaginale” e della scuola italo svizzero degli immaginalisti. Il metodo immaginale procede nel ”fare anima” ossia nella smaterializzazione e decomposizione del reale per poi riprogrammare.

Di viaggio esplorativo, per conoscere meglio se stessi tratta in modo diverso anche il percorso proposto da Germano Fazio studioso di Tarot e Counselor Practitioner: “I Tarocchi: un viaggio esplorativo nell’anima” in cui i tarocchi diventano strumento per indirizzare al meglio le proprie capacità in modo consapevole per superare momenti di difficoltà o indecisione. Anche Rita Capalvo professional counselor, iscritta presso la S.I. Co propone un percorso per imparare ad ascoltarsi attraverso il “COLLOQUIO DI COUNSELING”. Al talento vibrazionale è rivolto invece l’incontro individuale con Maria Lavinia Biasi, Osteopata D.O. Consulente di Biopsicogenealogia durante il quale viene focalizzata l’attenzione sulle modalità del vivere. Questo incontro “TALENTO VIBRAZIONALE” aiuterà chi vi partecipa a comprendere come far emergere e riconoscere il principio che sottende alla propria esistenza attraverso cui individuare il proprio talento per giungere al proprio benessere anche in relazione agli altri.

I percorsi e gli incontri si svolgono presso la sede dell’Associazione Il Valore del Femminile in Piazzale delle Province 8 a Roma.

SILVANA LAZZARINO