Incontri

 
     
ROMA, I GIOIELLI DI MARIA PAOLA RANFI SONO “SCULTURE DA INDOSSARE”

ROMA, I GIOIELLI DI MARIA PAOLA RANFI SONO “SCULTURE DA INDOSSARE”

nov 09 2019

di SILVANA LAZZARINO – L’INIZIATIVA. Oggi pomeriggio il seminario dedicato alla storia e simbologia del gioiello a cura di Anna Fiorelli. Presso la Casina delle Civette di Villa Torlonia 

 
 La lucertola. In copertina, la farfalla

Simbolo, storia e tradizione sono restituiti attraverso il design e la lavorazione del gioiello protagonista della mostra di Maria Paola Ranfi in corso a Roma alla Casina delle Civette, Musei di Villa Torlonia fino al 26 gennaio 2020. Le raffinate ed originali opere realizzate della scultrice e maestra orafa Maria Paola Ranfi, tra gioielli e sculture, talora ricercate nella foggia e nella lavorazione delle pietre e dei metalli, in perfetta armonia con lo spazio della Casina delle Civette restituiscono un percorso in cui ritrovare non solo la magia della terra e del cielo, ma le geometrie, le cromie e i ritmi di movimenti e bisbiglii di una fauna in perfetto equilibrio con la stessa natura.

Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, l’esposizione “Maria Paola Ranfi. Gioiello intimo colloquio”, patrocinata dall’Università e Nobil Collegio degli Orefici Gioiellieri Argentieri dell’Alma Città di Roma e curata da Elena Paloscia, presenta oltre 60 esemplari tra gioielli e sculture create dall’orafa-artista nel corso della sua lunga attività professionale. Si tratta di pezzi unici, realizzati a cera persa in oro, bronzo e argento e con pietre preziose e semipreziose dai tagli rari e particolarissimi o con elementi in porcellana modellata dalla stessa artista per dare forma al suo immaginario creativo fatto di suggestioni liberty e animalier.

Nell’ambito dell’esposizione da non perdere l’appuntamento con la conferenza “Il gioiello, codici e simboli di ieri e di oggi” della storica del gioiello e docente di desgin del gioiello, Anna Fiorelli che si svolge oggi alle ore 17 presso la Casina delle Civette. Anna Fiorelli che è stata anche coordinatrice del Dipartimento di Design del Gioiello, direttrice della Scuola di Moda (dipartimenti di Moda, Design del Gioiello, Design degli Accessori e Scarpe) sottolinea come in questo incontro attraverso diverse immagini verrà effettuato un “viaggio nel mondo del gioiello che, come espressione culturale e sociale dei tempi in cui viene creato, raccoglie in sé i linguaggi simbolici delle valenze religiose e magico-protettive e, grazie ai codici vestimentari, ne rappresenta i diversi status regalando aspetti seduttivi”.

Il seminario si inserisce perfettamente nel viaggio nutrito di immaginario liberty e animalier proposto dai gioielli di Maria Paoloa Ranfi di cui in mostra sono presenti diversi pezzi unici delle collezioni realizzate a partire dagli anni Novanta sino a oggi. Si procede nella mostra da “Volando volando” a “La casa delle rane”, da “La Collezione del mare” ad “Il percorso dell’anima”, da “Il risveglio dei giusti” a “In questo mondo di porcellana”. Senza dimenticare la collezione inedita “Mutanti” e la serie “Venetian mask”.

I gioielli di Maria Paola Ranfi sono delle vere e proprie “sculture da indossare”, ispirati agli stilemi dell’Art Nouveau da lei reinterpretati con tocco unico e inconfondibile che dona ad ogni opera equilibrio, eleganza e movimento. Anna Fiorelli oltre ad insegnare presso la sede romana dello IEAD, ha organizzato a New York per il Comune di Torre del Greco, l’Assocoral ed il Fashion Institute of Technology, il catalogo e la mostra ““Corals and Cameos.” Ha curato la Mostra “Antonio Orafo da Sammarino. Artista del Rinascimento” nel 2016, allestita presso il Museo di Stato Palazzo Pergami Belluzzi della Repubblica di San Marino.

SILVANA LAZZARINO