Incontri

 
     
NAPOLI, GIOIA E SODDISFAZIONE PER IL MERCATINO DI NATALE ALL’ISTITUTO COMPRENSIVO NEVIO

NAPOLI, GIOIA E SODDISFAZIONE PER IL MERCATINO DI NATALE ALL’ISTITUTO COMPRENSIVO NEVIO

dic 18 2018

di DANIELA VELLANI – IL PROGETTO. “Un bagno di folla e un grande successo”, le parole della dirigente scolastica Maria Loreta Chieffo. Tutto all’insegna della bellezza e dell’armonia  

 
 

 

Anche quest’anno grande soddisfazione per la dirigente Maria Loreta Chieffo e tutto il personale dell’I.C. Nevio di Napoli per il successo riscosso dal Mercatino/mostra di Natale che ormai costituisce una bella tradizione della scuola e, perché no, un fiore all’occhiello del circondario.

“Un bagno di folla e grande successo” (parole della dirigente scolastica) hanno invaso con gioia i due plessi Nevio e Cinquegrana. Familiari, cittadini del quartiere, alunni, ex studenti sono accorsi per ammirare le risorse della scuola e le creazioni nate nei suoi diversi laboratori creativi e musicali.

 

L’ensemble “gruppo di percussioni” si è occupato dell’accoglienza creando subito, in modo itinerante e con ritmo brioso, un’atmosfera festosa e coinvolgente. I presenti sia nel plesso Cinquegrana che in quello della Nevio, passeggiando tra le varie bancarelle ben assemblate e addobbate con gusto, hanno avuto l’opportunità di ammirare e acquistare splendidi, preziosi e artistici manufatti, degustare specialità gastronomiche sia nostrane che straniere come dessert anglosassoni e dell’America latina. 

 

Gli oggetti esposti, anche sulle pareti, sono stati realizzati dai ragazzi grazie alla guida dei loro docenti illuminati e illuminanti. Questi, dotati di arte maieutica e fermamente convinti della forza della creatività, hanno fatto emergere potenzialità e risorse di ciascun alunno accrescendo l’autostima e favorendo l’integrazione e l’inclusione. In una festa di colori sgargianti e natalizi la varietà di prodotti era immensa che non avevano niente da invidiare a quelli realizzati dai migliori fioristi, ceramisti, pasticcieri e artisti: soprammobili a tema natalizio, artistici alberelli di Natale realizzati con diverso materiale, centrotavola, portacandele, diffusori di profumo, borse shopper decorate, borselli, bigiotteria, ghirlande e cuori, piatti e suppellettili decorati, vasetti, portapiante, originali calze per l’Epifania, sottopentole e sottobicchieri, palline e originali decorazioni per l’albero di Natale, biglietti d’auguri, vasetti con sale aromatizzato di vari gusti.

 
 

 

Allo scopo di sensibilizzare gli alunni al rispetto dell’ambiente, all’economia e all’oculatezza, la maggior parte dei manufatti è stata realizzata con materiali riciclati, recuperati o trovati, lavorati e assemblati con gusto come pezzetti di legno di varie grandezze e reperiti anche per strada, turaccioli di sughero, gusci di frutta secca, asticelle di gelati, pigne, bacche, rami e foglie raccolti nei boschi, scampoli di stoffa, nastrini di vari spessori e colori, gomitoli di lana, panno lenci, peperoncini, conchiglie, fette di frutta e petali di fiori essiccati, bottoni, cartoncini.

 

Anche quest’anno ci si è data una particolare attenzione all’inclusione e agli alunni diversamente abili con progetti che hanno consentito di mettere a frutto le preziose risorse di ciascuno con la realizzazione di prodotti messi in vendita e con la partecipazione alle diverse attività musicali. Il rapporto scuola-famiglia è stato vivo, collaborativo, fruttuoso e soprattutto gustoso. I vari buffet allestiti erano spettacolari con ogni ben di Dio e per tutti i palati, con attenzione anche alle eventuali intolleranze al glutine: rustici, pizzette, brioches, torte salate e dolci, biscotti, sbriciolate di mandorle, plumcake nati da mani esperte e con ricette tradizionali e nuove.  

 

La musica come ogni anno è stata un’altra grande protagonista dell’evento. Oltre al già citato “gruppo percussioni” che ha aperto il mercatino e che spesso ha fatto sentire la sua ritmica voce, si sono svolte con ben tre performance: “Piccoli talenti in musica”, “A tutto Mozart” e “Concerto di Natale”. L’evento è stato, dunque, ricco, variegato e di spessore. Si è svolto in un clima festoso e ha valorizzato le risorse di tutti, alunni, docenti e genitori, staff dirigenziale. Insomma una grande famiglia che all’insegna della “bellezza” ha fatto sbocciare positività e passioni.

 

 DANIELA VELLANI